ESPERENZIALITA' E COSCIENZA

LA NOSTRA BIOCHIMICA DIPENDE DALLA ESPERENZIALITA' CORPOREA.

PER CUI ALL'AUMENTARE DI VISSUTO DEL CORPO AUMENTA LA VITALITA' DELLO STESSO.

AROUSAL

 

IL MOVIMENTO PUO' ESSERE DEFINITO

LA BASE DELLA COSCIENZA.

ELEMENTO UNICO DI INTERAZIONE CON L'INDIVIDUO E L'AMBIENTE.

MA IL MOVIMENTO PER AVERE UNA REALE EFFICACIA TERAPEUTICA DEVE AVERE DUE CARATTERISTICHE:

1) DEVE ESSERE TENSEGRITIVO CIOE' IMPLICARE UNA integrazione delle fascie connettivali,che permette ai muscoli di agire ,non individualmente,ma secondo catene funzionali precise.

Cosi' si aumenta la superficie  DI PERCEZIONE, reclutando un maggior numeri di meccanocettori.

Inoltre  il movimento deve essere cosciente;

cioe' percepito come se si dispiegasse attraverso fotogrammi sempre piu' dilazionati nel tempo.

 

Allora perché il lavoro corporeo?
Per noi la percezione  del proprio  AROUSAL

( DA WIKIPIDIA: “ In neuropsicologia

l'AROUSAL

(dall’inglese eccitazione, risveglio ,)

"è una condizione temporanea del sistema nervoso, in risposta ad uno stimolo significativo e di intensità variabile, di un generale stato di eccitazione, caratterizzato da un maggiore stato attentivo-cognitivo di vigilanza e di pronta reazione agli stimoli esterni.”

Quindi quella condizione di attivazione interna rispetto agli stimoli.
È’ molto importante per regolare i comportamenti.
Cioè’ le proprietà che definiamo
SENSO-MOTORIE influiscono:

1) sulla cognizione

2) sulle emozioni

e

3) sulle rappresentazioni di noi stessi.
Quando invece noi elaboriamo mediante cognizioni ,intelletto oppure emotività condizioniamo fortemente la nostra parte biologica.

Soprattutto la risposta

NEUROENDOCRINA

L'energia è implicita in tutti i processi della vita quindi :
nel movimento
nel sentire
e nel pensare
e nel provare piacere o dolore
Le modalità di impiego dell'energia e distribuzione della stessa determinano la nostra personalità ,i nostri atteggiamenti .
Quindi attraverso il corpo e la forma assunta dal corpo ,raccontiamo la nostra storia. 

Secondo la bioenergetica i blocchi muscolari limitano il naturale flusso vitale del corpo e sono responsabili dei principali problemi di salute.

Integrazione della struttura fasciale :

ridurre energia in eccesso

aumentare l'energia carente ;

utilizzare le forme passive manuali ed il movimento,

la respirazione ,

la produzione espressiva ;

come elementi fondamentali del processo.

 

IL METODO.

SI PARTE CON IL PROGRAMMA:

 

1)  ANATOMIA PERCETTIVA

 

2) ESCUZIONE DI OGNI ESRCIZIO ,VISUALIZZANDO FORMA E MOVIMENTO DELLA STRUTTUE ANATOMICHE.

 

3) IL VISSUTO CORPOREO.

 

4) LA MEMORIA DELLA FASCIA CONNETTIVALE.

CICUITI PSICONEUROENDOCRINI COERENTI IN SEGUITO AD UNA PERCEZIONE-COSCIENZA DEI MOVIMENTI DEL CORPO.

IL TOCCO TERAPEUTICO.

La pelle e sensazioni e la costruzione propriocettiva.

Nella pelle sono stati ritrovati anche oppioidi e cannabinoidi.

 

 

PRIMA PARTE

 

ANATOMO- FISIOLOGIA ESPERENZIALE.

 

I MICROMOVIMENTI ED I MACROMOVIMENTI.

APPROFONDIRE LA COSCIENZA.

 

IL VUOTO INTERNO.

 

I PUNTI FISICI DELLA COSCIENZA.

 

I COLLEGAMENTI TENSEGRITIVI COLONNA VERTEBRALE BACINO E GAMBE.