CERVELLO E COERENZA.

FISICA E CONSAPEVOLEZZA_

LA COERENZA NEI SISTEMI BIOLOGICI.

THE STUDIES REGARDING THE CONSISTENCY WILL BE CRUCIAL IN THE STRUCTURING OF NOVEL THERAPEUTIC STRATEGIES.

ANY CHEMICAL REACTION TAKES PLACE WITHIN AN ELECTROMAGNETIC FIELD.

ELECTROMAGNETIC FIELDS ARE CHARACTERIZED BY VARIOUS PROPERTIES ' AND ONE OF THEM IS ' CONSISTENCY THAT IS ' THE OPPORTUNITY ' TO MAINTAIN CONSTANT VALUES OF SOME VARIABLES OF THE FIELD

Cominciamo a scrivere la funzione che lega l'informazione all'energia.

LA EPISTEMIOLOGIA DELLA METODOLOGIA SCIENTIFICA E' STATA DETTATTA IN EUROPA DA G. GALILEI,F. BACONE, I. NEWTON , G.W. LEIBNIZ , R. DESCARTES,J. KEPLER,N. COPERNICUS,

I QUALI ERANO CONVINTI CHE L'UNIVERSO FOSSE OPERA CREATIVA DI UNA ENTITA' SUPERIORE,CIOE' DIO.

QUINDI LA SCIENZA ERA PER COLORO LA RICERCA DELLE LEGGI DETERMINISTICHE ED ORDINATRICI DI UNA MENTE SUPERIORE.

QUINDI CI FU UN CONNUBBIO TRA TEOLOGIA E SCIENZA.

TANTO LA RICERCA SCIENTIFICA FU INFLUENZATA DALLA RICERCA DELL'ORDINE CHE C. BERNARD , FISIOLOGO DELL'OTTOCENTO,  EMANO' LA LEGGE . " EQUILIBRIO COSTANTE DELLA MATERIA VIVENTE."

G.W. CANNON,NEGLI ANNI VENTI, ESPRESSE IL CONCETTO DI " OMEOSTASI", CIOE' TUTTE LEFUNZIONI BIOLOGICHE HANNO TUTTE UN LORO EQUILIBRIO COSTANTE ,PER CUI TORNANO SEMPRE ALLO STATO " QUO ANTE ", DOPO UNA QUALSIASI PERTURBAZIONE SIA DI TIPO STIMOLAZIONE-SISTEMA BIOLOGICO SIA INIBIZIONE-SISTEMA BIOLOGICO.

QUESTO HA CONDIZIONATO MOLTO LA SCIENZA PERCHE' HA PORTATO A PENSARE ALLA STRUTTURA ED ALLA FUNZIONE DELLA MATERIA VIVENTE BASATA SU SISTEMI LINEARI OVVERO SISTEMI ASSIALI AD AZIONE FEED-FORWARD ED A RETROAZIONE CIOE' FEED-BACK.

IL RAPPORTO ERA QUINDI BIUNIVOCO DI TIPO PROPORZIONALE E COSTANTE.

SI CHIAMA " CIBERNETICA LINEARE ".

QUESTA VISIONE HA CONDIZIONATO LA RICERCA IN CAMPO BIOLOGICO E L'ANALISI STATISTICA DEI RISULTATI DEGLI ESPERIMENT.

INFATTI I METODI STATISTICI USANO FUNZIONI APPROSSIMANTI E TIPI DI DISTRIBUZIONI CAMPIONARIE CHE CERCANO DI DESCRIVERE LO STATO DI EQUILIBRIO.

CIOE' UN ANDAMENTO ORDINATO SOPPORTATO DA UNA VARIABILITA' LIMITATA DEL FENOMENO ENTRO PRECISI LIMITI CHE SI CHIAMANO : "LIMITI DI CONFIDENZA";

INTORNO AD UN VALORE MEDIO-CENTRALE ,CHE ESPRIME APPUNTO LO STATO DI " COSTANZA OMEOSTATICA."

AL DI SOTTO O AL DI SOPRA DI QUESTI LIMITI SI ENTRA NEL TERRITORIO DEL'ANORMALE ,FORTUITO CASO.

ED ORA ,ALLA LUCE DELLA EPISTEMIOLOGIA SCIENTIFICA MODERNA PARLEREMO DELLA DIFFERENZA TRA CAOS E CASO;

E DELLA NASCITA DELLA:

CAOSBIOLOGIA.

 

 

Scientifico non è' soltanto quello che si può' misurare.
Il DOSORDINE è' un fattore insito ai fenomeni naturali dinamici.
I fenomeni variabili,nel tempo e nello spazio,soprattutto se questi fenomeni appartengono a sistemi a dinamica complessa,presentano sempre una loro irregolarità'; da cui deriva l'impossibilità' a predire la variazione e questo si definisce CAOS.
Il disordine non vuol dire CASO , ma 
 
Lo studio dei sistemi biologici non può' essere fatta studiando i singoli insiemi , che costituiscono il sistema in essere.
Inoltre non si possono considerare questi insiemi come finalistici , cioè' operanti mediante un nesso preciso tra causa ed effetto.
Il caos e' intrinseco alle dinamiche dei fenomeni naturali.
Per cui le metodiche di analisi intese a trovare la linearità' negli insiemi , costituenti i sistemi, si è ' rivelata RIDUZIONISTICA.
Il concetto DETERMINISTICO : CONOSCENDO LO STATO INIZIALE E' possibile prevedere tutti i futuri stati dinamici.
Questo concetto e' stato messo in crisi.
Poicare' inizio' a concepire la matematica del caos. Cioè' ,dall'assunto che il caos e' intrinseco alla dinamica dei sistemi ,la matematica del caos studia la matematica non lineare ; la matematica del " CAOS DETERMINISTICO " dei sistemi biologici.
DEFINIZIONE DI NON LINEARITA':
1) dinamiche di sistemi con soluzioni multiple ed aventi tutte la stessa possibilità' ; quindi NON PREVEDIBILI.
2) Effetti con una unica soluzione ma con una proporzionalita' degli Stati non costante.
3) Regolazione mediante SISTEMI CIBERNETICI ( a feed-forward e feed-back ) con segnali di uscita ( output)  non prevedibili dalla conoscenza del segnale d'entrata ( input ).
4) Risposte del sistema con un guadagno eccessivo o carente , a seguito di perturbazioni che non riportano il sistema alla condizione iniziale; cioè' quella che era in essere prima delle perturbazioni stesse.
5) Meccanismi di regolazione e di contro regolazione a" SOGLIA NON PREVEDIBILE."