SIGNIFICATO DELLE FORME.

LA CONCATENAZIONE DELLE FORME DEL CORPO E’ UN VEICOLO DEL PRANA ED UN MEZZO PER CONNETTERSI CON LE VIBRAZIONI COSMICHE.

SIMBOLI ENERGETICI

OSSERVARE UN SIMBOLO OPPURE VISUALIZZANDOLO ATTIVA UNA ATTIVITA' NEURONALE ,

LA QUALE INDUCE CAMPI ELETTRI E MAGNETICI MISURABILI.

 

IN MOLTE TERAPIE ENERGETICHE SI UTILIZZA COME MEZZO LA VISUALIZZAZIONE DI SIMBOLI SPECIFICI.

MA ANCHE NEGLI AMBIENTI IN CUI VIVIAMO NOI VISUALIZZIAMO CONTINUAMENTE DELLE FORME.

COSA PRODUCONO IN NOI QUESTE VISUALIZZAZIONI E COME ?

COME E' POSSIBILI AVERE UN EFFETTO FISIOLOGICO OSSERVANDO LA FORMA DI UN MOBILE,L'ARREDAMENTO DI UN LOCALE OPPURE LA DISPOSIZIONE DI SUPPELLETTILI ECC.?

SAPPIAMO CHE UN'IMMAGINE SULLA RETINA  DIVENTA UNO SCHEMA DI ATTIVITA' ELETTRICA CHE ATTRAVERSO IL NERVO OTTICO RAGGIUNGE I LOBI OTTICI DEL CERVELLO.IL MODELLO LUMINOSO SULLA RETINA VIENE QUINDI CONVERTITO IN UN MODELLO DI IMPULSI SULLA CORTECCIA OCCIPITALE DEL CERVELLO,LUOGO DEI CENTRI PREPOSTI ALLA ELABORAZIONE DELLA VISIONE.

SAPPIAMO ANCHE CHE SI VERIFICA UN'AMPLIFICAZIONE O UN INGRANDIMENTO.

LA CORTECCIA VISIVA HA UNA MAPPA TOPOGRAFICA DELLA RETINA,MA L'AREA DELLA MAPPA CORTICALE E' 10000 VOLTE PIU' GRANDE DI QUELLA RETINICA CORRISPONDENTE.

CI SONO INFATTI CIRCA 100 CELLULE CORTICALI ,CHE RAPPRESENTANO OGNI CELLULA CONICA DELLA RETINA.ALCUNI FOTONI DI LUCE PROVOCANO UN IMPULSO NERVOSO CHE ARRIVA AL CERVELLO  ATTRAVERSO IL NERVO OTTICO.

COSI' SI DETERMINA UN GRANDISSIMA AMPLIFICAZIONE PERCHE' ALCUNI FOTONI DETERMINANO L'INGRESSO DI CENTINAIA O MIGLIAIA DI IONI CALCIO NELLA CELLULA RETINICA,CAUSANDO UNA DEPOLARIZZAZIONE DELLA MEMBRANA E QUINDI UN IMPULSO NERVOSO.

I NERVI CHE PROVENGONO DALLA RETINA ENTRANO IN CONTATTO O CREANO SINAPSI CON MOLTI ALTRI NERVI,IN QUESTO MODO L'ENERGIA ELETTRICA TENDE AD ESPANDERSI SU DI UN'AREA MOLTO AMPIA.

QUANDO UN NEURONE CONDUCE UN IMPULSO NELLO SPAZIO CIRCOSTANTE SI CREA ANCHE UN CAMPO MAGNETICO ( LEGGE DI OERSTED ED AMPERE.

I TESSUTI ORGANICI SONO TRASPARENTI AI CAMPI MAGNETICI E QUINDI I CAMPI SI ESPANDONO ,ANCHE A DISTANZA, NEI TESSUTI ED INTORNO ALLA TESTA.

I MODERNI MAGNETOMETRI SQUID ( SUPERCONDUCTING QUANTUM INTERFERENCE DEVICES : SUPER CONDUTTORI AD INTERFERENZA QUANTISTICA ,CI PERMETTONO LA RILEVAZIONE DI CAMPI NEUROMAGNETICI CREATI DALL'ATTIVITA' NEURONALE DEL CEREVELLO. 

I CAMPI ELETTRICI E MAGNETICI PRODOTTI DALLATTIVITA' NEURONALE NEL CERVELLO NON SONO CONFINATI ALLA TESTA  ED ALLE ZONE LIMITROFE ; MA SI ESTENDONO IN TUTTO IL CORPO ATTRAVERSO LE GUAINE CONNETTIVALI ( PERINEVRIO ) CHE AVVOLGONO I NERVI.

NOI ABBIAMO GIA' PARLATO AMPIAMENTE DEL TESSUTO CONNETTIVO COME UN BUON CONDUTTORE DI CAMPI E QUINDI DI INFORMAZIONE.

ED ANCHE DI COME IL NOSTRO METODO LAVORI SU L'INTEGRAZIONE DI QUESTA VIA DI CONDUCIBILITA'.

 LE PROPRIETA' ELETTRICHE DEL SISTEMA PERI-NEURALE NON SONO STATE SUFFICIENTEMENTE STUDIATE .( COME AFFERMA JAMES OSCHMAN ).

LE OSCILLAZIONI ELETTRICHE A BASSA FREQUENZA CHE SI FORMANO NEL TESSUTO PERI-NEURALE HANNO UN RUOLO FONDAMENTALE SULLO "STATO DI COSCIENZA CORPOREA."

( BECKER )

 

ABBINAMENTO DEI SIMBOLI

USO DELLE FORME NELLO SPAZIO E VISUALIZZAZIONI DI IMMAGINI SIMBOLICHE ; IMPORTANZA NEL CAMMINO DELL'INCONSCIO.

CORSO PROGRAMMATO : DOMANDARE PER ISCRIZIONI